Poglianese Calcio 0 : 1 Cistellum 2016

December 5, 2016

PAGELLE

 

Poglianese Calcio - Cistellum2016

 

minimo sforzo massima RE-sa! 

Mister VALENTINO da oggi potrà contare su nuovi interessanti elementi...

 

(Leggere fino in fondo, ma racumandi!)

 

1-TOM (Tommaso Resti)

6,5 LA HAPRA HAMPA

... sotto la panca la hapra crepa!

Fino ad oggi ben accomodato accanto a coach Valentino... ma se si fosse rintanato "sotto la panchina" la capra questa domenica non avrebbe fatto una gran figura.

Invece, fortuna per la benamata ASD CISTELLUM, in buon spolvero ha tenuto la posizione e dato sicurezza, a parte uno sporadico caso (rinvio maledetto).

Un voto che nasce anche della presenza e dell'impegno settimanale sempre impeccabile! Grande uomo spogliatoio... poi l'accento toscano "maremma  buhaiola ci garba"!

 

2-PERNA (Davide Perna)

7 LOCOMOTIVA

Si narra tra le viuzze Cislaghesi che da settimane Davide si nutre di acqua e carbone!

Sarà per quello che ha immagazzinato un'impressionante energia che gli permette al minuto 85esimo di piantare un allungo di 50 metri per recuperare la palla che aveva perso?

Impressionante il cambiamento avvenuto.

Concentrazione, interventi puliti e cattiveria agonistica, la stessa che fa volare il malcapitato portiere avversario dopo un contrasto deciso con Davide!

Non rischia nulla dalla sua parte.

 

3-PIGO (Mirko Pigozzi)

7 IL MIGLIORE

Anni fa si usava portare in segno di rispetto una mela al maestro: martedì al campo tutti con il dono!

Non sbaglia nulla, sale e scende, crossa, di testa son sue, destro e sinistro... ma chi è costui?

Se non fosse stato annullato il gol al suo compagno, ci sarebbe stato anche un assist vincente come ciliegina sulla sua torta.

Applausi per Mirko!

 

4-NINO (Antonino Speranza)

6,5 ALTÈRO

Lontano dalle telecamere e da occhi indiscreti, avvolti da nebbia e brina del comunale di Carbonate (che ospita gli allenamenti dei giovani ragazzi), è sbarcato un anzianotto essere che, seppur con qualche chiletto di troppo (che ha promesso di perdere dopo Natale) ha sfidato il suo quasi omonimo a duello!

Sosteneva che in campo c'è spazio per un solo SPERANZA... vedremo in futuro se i due "teroncelli cislaghesi" (e chi scrive non è da meno!) troveranno un equilibrio.

Bando alle ciance, ottima la sua prima gara: tranquillità e geometrie, parole giuste per i compagni, ma soprattutto voglia, tanta, di rincorrere l'avversario quando raramente perdeva palla.

Un ritorno di campionato roseo si prospetta per il centrocampo Cistellumese.

 

5-ARASERIED (Andrea Aracne)

6,5 DUE A ZERO

Una difesa che fino a qualche domenica indietro prendeva gol troppo facilmente ora sembra aver trovato un punto saldo che, se non fossero le prestazioni, almeno come talismano funziona!

Son due le partite consecutive senza subire: mai successo ai nostri in questo girone.

Speriamo che l'infortunio nel finale non sia grave: dalla tribuna si chiedevano come è possibile che si sia stirato se lascia sempre i muscoli a casa!

Si registra solo una sbavatura: al minuto 21 del primo tempo rinvia ma si dimentica di slegare l'elastico e la palla percorre appena una decina di metri; semolino!

 

6-PIGO (Mattia Pigozzi)

6,5 IMPASSIBILE

Che sia la prima della classe o l'ultima, che abbia di fronte il capocannoniere o il malcapitato di turno, lui mette sempre la stessa costanza e impegno.

Questa domenica sollecitato ben poco ma concentrato: sono queste le occasioni in cui si cade nell'errore, non per ghiaccio-Pigo!

Si trova bene con il compagno di reparto e si vede.

 

7-BOMBER (Luca Labita)

5,5 OTTO

Avevo promesso che avrei dato 8 al bomber e tutti sanno che son di parola!

Otto i palloni recuperati in questa gara, otto son pure le parole di conforto verso una squadra spenta dalla tre quarti in su.

Otto i gol che avrebbe potuto avere fin qui dall'inizio di campionato: oggi ne sbaglia.

Questa domenica la sufficienza l'avrebbe raggiunta per un pelo, risicata, tirata per le orecchie: non per la prestazione in se' che dimostra sempre generosità anche quando la partita non è quella giusta, ma per le occasioni mancate; se non fa gol non è felice e lo si vede! Va a casa col broncio!

 

8-TOMMY (Thomas Re)

5,5 CARNE O PESCE

Alla domanda: cosa vuoi fare da grande? Nemmeno il trentenne più interessante che conosco saprebbe rispondere...

Ma da lui, da Thomas, la squadra pretende di più e io per primo sarei felice di additarlo ogni domenica come il migliore.

Ha capacità fuori dal normale e quando vuole lo mostra, seppur raramente questa domenica.

Fa fatica a saltar l'uomo e spreca l'occasione più ghiotta.

Da evidenziare l'assist per il suo amico che regala il vantaggio!

Un consiglio amichevole: cominciare a rincorrere l'avversario prendendo alcuni compagni come esempio (e ne hai), poi tutto verrà da sé!

 

9-MARA (Marco Marranzano)

5 DONDOLANTE

Il suo fin qui è un campionato fatto di alti e bassi come un mare indeciso: potrebbe far scoppiare una burrasca da un momento all'altro ma resta, timido, semplicemente a schiumare.

Un'occasione anche per lui: troppo frettoloso colpisce male.

Questa domenica, rispetto alle altre, forse anche meno disponibile al sacrificio e un po' fuori dalla manovra.

Da evidenziare però un assist al bacio che il suo compagno spreca.

 

10-NORBI (Norberto Rimoldi)

6 AUTOGRILL

Norbi chi? Dicevano sugli spalti gremiti di Pogliano (forse 20 i paganti!!).

Quello vero sto giro è rimasto a casa: come in un lungo viaggio si è fermato a far rifornimento ma non è ripartito in tempo per la partita.

Cerca sempre la giocata più difficile e spesso non gli riesce: probabile sia caduto nel tranello del "signor sottovaluta". Un avversario nettamente alla sua portata: si imbriglia da solo.

Un voto, sufficiente, grazie alla rete che da 3 punti ai suoi.

Una pausa meritata ma da domenica riparti a 1000 all'ora!

 

11-CAIRO (Adrian Caironi)

7 VIOLINISTA

Questa domenica era in lizza per il Men of the Match ma gli manca un piccolo gradino ancora.

La miglior prestazione fin qui: per la prima volta mette ordine tattico senza scorrazzare nella prateria del campo spelacchiato poglianico.

In mezzo al campo fa valere la sua fisicità e, ben diretto dall'orchestraio al suo fianco, è una sicurezza per i suoi tanto che lo cercano spesso.

È il simbolo di una Cistellum che sta crescendo, passin passetto.

 

14-SAMU (Samuele Carradore)

6 ATTENTO

Qualche altro minuto per un giocatore che tutti i mister vorrebbero in rosa: umiltà, disponibilità, corsa e quel giusto di tecnica.

La difesa non rischia quasi nulla e lui si prende anche questo merito, giustamente.

 

15-FABIO (Fabio Pertile)

6 VIVO

La rosa sempre più completa e il recupero di alcuni sta dando meno spazio al palleggiatore della nostra difesa. Subentrato ad un infortunato può considerarsi al centro del progetto, pronto a dire la sua già tra sei giorni!

 

16-BOOOF (Mirko Buffoni)

5,5 NO SCONTI

Dalla sua il fatto che entra a far parte della rosa da appena qualche allenamento, subentra poi in un momento in cui la partita è in una fase "scapoli-ammogliati", ma i pochi palloni che passano nel suo raggio d'azione non sono in piedi sicuri.

Nessun allarmismo! In allenamento ha mostrato doti superiori e le tirerà fuori ben presto scombinando i cardini degli avversari.

 

 

Il post partita...

Tra i risicati spettatori paganti un trio alquanto strano, I TRE M.

Non sono i moschettieri, seppur abbigliati con stravaganti sciarpette variopinte e scarpini da damerini (LA SCIARPA LA VOGLIAMO ANCHE NOI! LE SCARPE ANCHE NO).

Mirko, Mario e Marietto: separati dalla proprio squadra da una semplice rete, soffrono con noi per poi apparire magicamente in spogliatoio al termine della gara, forse utilizzando un tunnel segreto voluto direttamente dal Pres (Mirko) e scavato dai suoi scagnozzi (Beppe, Sandro e Danilo) durante i 90 minuti.

Si complimentano con la squadra e danno appuntamento a tutto il paese per festeggiare insieme la fine del girone d'andata: 11-12-2016 al Cistellum Stasium si terrà la battaglia conclusiva per gli ultimi 3 punti in palio!

DAJE!

 

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

  • Facebook App Icon