Marnate 0 : 3 Cistellum 2016

November 28, 2016

 

PAGELLE


Marnate vs Cistellum

 

VOLEVANO VINCERE, VOLEVANO VINCERE, E INVECE L'HAN PRESA... BRAVI NOI!

 

1-MECO (Domenico Speranza)
7 ATTENZIONE
Non è semplice mantenere la concentrazione dopo che per i primi 60minuti ci si è riposati tra i pali.
Aveva promesso che non avrebbe preso gol e l'ha mantenuto!
Almeno due gli interventi decisivi sulle conclusioni degli avversari.
Avrebbe meritato di più ma in spogliatoio... "i panni sporchi si lavano in casa..."!

2-PERNA (Davide Perna)
7 CATTIVERIA AGONISTICA
Mette in campo qualcosa che fina ad ora non aveva mostrato, almeno in questa misura.
Con agonismo e grinta sempre anticipa l'avversario e si ripropone: le dimensioni del campo aiutano la sua corsa.
Mai si fa riprendere per nervosismo: un successone.

3-PIGO (Mirko Pigozzi)
6,5 SHERLOCK HOLMES
Elementare Watson, direbbe l'investigatore londinese.
Tutto semplice ormai per lui: anticipi, interventi, lanci e retropassaggi.
Per togliergli il posto ci vorrà molta fatica: tutto meritato!

4-TRIU (Matteo Triulzi)
6 MARE MOSSO
L'avversario, soprattutto in mezzo al campo, era tutt'altro che irresistibile ma il nostro mastino del centrocampo non è comunque riuscito ad acquisire tutta la sua tranquillità.
Molto meglio rispetto alle precedenti ma per certi aspetti sembra sempre agitato. Quando ritroverà la sua sicurezza sarà un altro vedere.

5-ARA (Andrea Aracne)
6,5 RIECCOLO
La prima da titolare dopo un secolo o quasi...
È un po' timido inizialmente e a volte sembra che la palla gli scotti tra i piedi. Poi si scioglie e prende confidenza: chiude all grande con un paio di interventi decisi. La distanza dal campo da gioco è normale che si faccia sentire: la sua costanza ci regalerà l'Aracne vero!

6-MANU (Manuel Franchi)
7,5 IL MIGLIORE
Un'avversario monco, a cui mancavano alcuni pezzi pregiati.
Probabilmente i pensieri più brutti arrivavano dal suo uomo che, egregiamente, è stato fermato ogni volta. Annullato direi!
Sembrava una cozza attaccata allo scoglio... tra il primo e il secondo tempo Manu ha pure sbagliato spogliatoio con l'intento di seguire il 9 avversario persino al cesso!
Grande!

7-BOMBER (Luca Labita)
7 UN TEMPO
È il riassunto della fase offensiva della cistellum: 45min all'attacco, il secondo tempo, blando, in attesa.
Un rigore e una bella combinazione dan vita alla doppietta personale, una doppietta frutto della manovra di tutta la squadra in cui lui è semplicemente il finalizzatore.
Un errore gli nega il terzo.
Nel secondo tempo cerca di tenere alta la squadra, invano. La linea di centrocampo è troppo bassa.

8-SCARCE (Matteo Scarcella)
6 TRA LE NUVOLE
Se proprio si vuol trovare una piccola macchia ad un'ottima prestazione di squadra lui per primo alza la mano.
Deve dar di più perché la manovra assolutamente non può far a meno della sua testa in campo. Una testa che ahimè non è sempre presente.
Poi un infortunio non gli da modo di riscattarsi.

9-MARA (Marco Marranzano)
7 CECCHINO
In controtendenza rispetto alle domeniche precedenti, questa domenica ha una media realizzativa del 100%. 1 tiro.
Rasoterra a fil di palo e tutti a esultare insieme a lui sotto la curva.
Sarà il primo di una lunga serie.
Spostato indietro di qualche metro si sacrifica per la squadra e si diverte: bello vederlo giocare!

10-NORBI (Norberto Rimoldi)
7 ANEMA E CORE
Si dice anima quella che lo fa cercare da tutti: palla a Norbi palla in banca.
Si dice cuore quella che fa emozionare i suoi compagni e i suoi tifosi ad ogni azione.
Peccato che manca il gol ma ne ha fatti fare.
Un leader giovane e silenzioso per la USD Cistellum!

11-TOMMY (Thomas Re)
6,5 ORIZZONTE
Da inizio campionato fin all'undicesima giornata un cammino per avvicinarsi pian piano alla sua dimensione, prendendo coscienza del suo ruolo, importante, nel gruppo.
Lo vedevamo lontano, ma adesso è accanto a noi.
Manca un po' di partecipazione con la squadra e un po' di cattiveria negli ultimi 15 metri: poteva calciare ma un po' intimorito ha desistito.
Al compimento della massima età non ci saranno più freni per lui e lo attende un ritorno in pompa magna!

14-SAMU (Samuele Carradore)
6 ATTENTO
Entra per qualche minuto.
Pronto, sempre!
Al crescere della sua condizione avrà più fiducia e noi un'arma in più!

15-FABIO (Fabio Pertile)
6 RECUPERATO
Rigenerato dopo la settimana precedente, parte dalla panca e fa il suo ingresso in campo con umiltà.
Lo vogliamo così: giocate semplici le sue, ad imbeccare i compagni.
Un mancino insidioso sfiora il palo per il poker conclusivo.
Giù la testa e pedalare. Daje!

16-TORO (Alessandro Rossi)
6,5 JOLLY
Nel gioco degli scacchi potrebbe essere il cavallo: due passi in avanti e uno a destra.
Il fido aiutante di Re Mister Valentino: è sempre pronto a lottare, anche se la posizione non è la sua.
Ci auguriamo che l'infortunio non sia nulla di grave.

17-SCALA (Matteo Scalabrino)
6 DOPPIA FACCIA
Un enorme applauso a chi si rende disponibile per il gruppo più di chiunque altro.
Prima in porta, poi da Bomber!
Si sacrifica dopo la chiamata meritata e da una mano a mantenere su la palla.
Gran stop di schiena!

18-OTTA (Luca Ottaviano)
6 TIMIDEZZA
I minuti per lui non sono molti e anche a causa della lunga assenza domenicale entra in punta di piedi.
Un paio di leggerezze che fortunatamente si bloccano sul nascere.
Otta uno di noi, cantavano gli ultrà sugli spalti!

 

Il post partita...
MERITAVANO LA PALMA DEL "MAN OF THE MATCH" ma non gliela si da appositamente: lì vogliamo sempre così e si sa mai che si montano la testa.
Mariolino e Nicola il Biondo fanno il loro ingresso trionfale in spogliatoio alle ore 16:27 minuti con Caviale e Champagne!
Salfie matto alla Guè Pequeno.

Tutti a brindare i primi 4 mesi della rinata Cistellum... era luglio!
Rinata anche grazie a loro, rinata anche grazie a "Vale il comandante" a "Sandro lo sbandieratore", a "Beppe il factotum", a "Danilo il caparbio" e, non dimentichiamolo perché è permaloso, "Mirko il presidente".

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

  • Facebook App Icon