Atletico 1 : 1 Cistellum

October 17, 2016

 

GLI OSTACOLI CI TEMPRANO, PER CRESCERE OCCORRE INCIAMPARE.
FORZA CISTELLUM💜

ATLETICO 1-1 CISTELLUM

PAGELLE:

1-MECO (Domenico Speranza)
8 SILVAN - IL MIGLIORE
Una parata esemplare nel primo tempo tiene a galla la squadra e sempre nella prima frazione mette a segno un'altro assist direttamente da rinvio ma non è sfruttato a dovere.
Nel secondo non solo si ripete, ma fa meglio: ipnotico sul rigore che blocca senza problemi.
Bentornato Portie!

2-ALE (Alessandro Rossi)
6 INCOMPIUTO
Nel primo tempo è troppo timido e gli errori ci sono, seppur non plateali.
Nel secondo sale in rampa di lancio e migliora nettamente la sua prova contenendo il suo avversario: dal suo lato non arrivano pensieri particolari.
Ma ci si aspetta qualcosina in più...

3-MANU (Manuel Franchi)
6 ACCADEMICO
Il suo movimento e il tocco di palla sono migliori rispetto a 7 giorni prima ma anche lui, nonostante la crescita, non è ancora in piena forma.
Fa l'indispensabile e non di più: la sua prestazione nel complesso è sufficiente ma la sufficienza sua non può essere abbastanza.

4-TEO (Matteo Triulzi)
5,5 TROPPO
Agonismo, corsa, grinta... Ma poca lucidità.
Troppo i falli commessi e a volte costretto a rincorrere a causa della superiorità numerica in mezzo al campo degli avversari.
Un paio di passaggi filtranti per le punte che non sfruttano a dovere.

5-ARA (Andrea Aracne)
5 CONDIZIONATO
Schierato nonostante un fastidio muscolare fa tremare i suoi durante i primi 15 minuti facendosi scappare l'uomo sul primo gol (in società con i suoi compagni), poi pian piano migliora.
Una grande macchia nel secondo tempo che causa il rigore: per fortuna dei suoi l'avversario non sfrutta.
Tiene bene la linea e diverrà un elemento di affidabilità una volta ritrovata la condizione fisica ideale.

6-FABIO (Fabio Pertile)
6 CHI-NON-SO
Per chi non avesse visto il Grinch, la sua partita ricorda uno di quegli ometti verdi sempre sorridenti, anche se resta difficile da inquadrare la sua gara.
In parte colpevole, con gli altri, sul primo gol subito non ha altre sbavature importanti.
Sembra sereno e disinvolto sul campo.
I primi 15 min sono anche per lui da migliorare.

7-BOMBER (Luca Labita)
4,5 MEA CULPA
È vero che la mette per la sesta rete in campionato, ma oggi se ne faceva altre 2 avrebbe svolto il suo minimo compito.
Da solo con il portiere davanti non può sbagliare!
La squadra crea tanto e dai suoi piedi passano grandi occasioni che avrebbero regalato il bottino pieno alla Cistellum.
Deve trovare l'equilibrio giusto che gli si chiede perché è innegabile che ci si aspetta di più.

8-TOMMY (Thomas Re)
6 TRABALLANTE
È vero che gli avversari lo prendono più volte per un sacco da boxe martellandolo come possono ma lui si fa tirar dentro in un vortice che non gli fa acquisire la giusta concentrazione. Alcune sbracciate di troppo sono falli di frustazione.
Ma ci sono anche note molto positive: con i piedi eccellenti e la velocità di gioco rapida imbecca i punteros più di una volta ma sappiamo tutti poi come è finita.
Un gol annullato che ai più sembrava regolare.

9-MARA (Marco Marranzano)
5 RIMANDATO
Lui per primo sa come può giocare e l'impatto non è buono.
La squadra richiede maggior movimento e rapidità; anche lui ha la possibilità di regalare la vittoria ai suoi.
Nota positiva: l'assist per il gol è il suo.

10-NORBI (Norberto Rimoldi)
7 PERSONALITÀ
Azzarda. Corre. Gioca.
È uno dei pochi a meritarsi un voto buono in una domenica stregata.
Palloni d'oro per i suoi compagni davanti.
È il cervello della squadra e tutti se ne accorgono così da cercarlo appena possono.

11-ALVA (Roberto Alvari)
5,5 CUORE
Come sempre tanto cuore e corsa.
Si sacrifica per attaccare e rincorre per difendere ma peccato per la buona occasione anche da lui sprecata: sarebbe stato un gran premio per lui e per tutta la squadra.

18 COLO (Colorato Matteo)
6,5 SCOSSA
Provato mai ad infilare le dita in una presa della corrente?
Beh lui ha lo stesso effetto su una partita che sembrava essersi addormentata.
Un po' troppo battagliero in alcuni frangenti ma il suo impatto, primo impatto, non poteva essere dei migliori.
Un gol, probabilmente regolare, gli viene annullato. Peccato

I MISTER (Valentino e Mario)
La prima annata in prima squadra, in una società seppur storica ma rifondata, non sarà semplice e come tutti occorre crescere insieme.
Nel secondo tempo un po' di nervosismo dalla panchina ma che nel complesso può starci, davanti agli errori dei ragazzi sotto porta.
Come ogni settima occorre lavorare e solo alla fine andranno tirate le somme: saranno senza dubbio positive!
FORZA.

Luca Labita

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

  • Facebook App Icon